VolaBologna Forum

Aviazione e non solo
Oggi è 06/12/2019, 6:53

Tutti gli orari sono UTC+01:00




Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina 1 2 Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: BLQ News
MessaggioInviato: 04/01/2019, 12:44 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 21/12/2012, 0:14
Messaggi: 456
Aeroporto di Bologna, Postacchini. "Nuovo terminal, cantieri tra un anno"

Il presidente: "Più competitivi grazie all’arrivo del People Mover"


Bologna, 4 gennaio 2019 - «Il People Mover sarà il simbolo della crescita del Marconi, perché dopo Roma e Milano anche Bologna avrà l’Alta Velocità collegata all’aeroporto. Saremo così il terzo scalo italiano». È un bilancio pieno d’orgoglio quello di Enrico Postacchini. Dopo gli imponenti ricavi del 2017 (99 milioni di euro, un +9,6% sul 2016) e la costante crescita di passeggeri, le nuove sfide del 2019 corrono sulle rotaie del trenino di raccordo tra Marconi e Stazione centrale. E non solo. «Abbiamo una previsione di chiusura sui passeggeri per il 2018 che parla di 8 milioni e mezzo di persone – sottolinea Postacchini –, quello della crescita è un dato forte. Adesso c’è il 2019, l’anno degli investimenti».

Intanto presidente i dati sull’incremento del turismo in città sono notevoli. La vulgata lo recita continuamente, tanto è merito dell’aeroporto.

«Una città non può crescere se non ha un aeroporto, questo è chiaro. Noi percepiamo di essere una leva fondamentale, del resto manteniamo e sviluppiamo, portiamo ricchezza alla struttura in termini di efficacia e sicurezza. Però i meriti principali vanno riconosciuti a Bologna Welcome e a chi si spende per la promozione della città».

Però la crescita delle rotte del Marconi e il lavoro con le low cost hanno avuto il loro peso.

«Bologna è dov’è, è complicato sfuggire al ruolo di nodo principale del Paese. E poi oggi si gira sempre di più a prezzi competitivi. Detto questo, i nostri risultati al 31 dicembre sono molto incoraggianti. Sia per i gestori, sia per l’azionariato di questa società, perché nonostante il valore dell’azione sconti un po’ lo scotto della Borsa italiana, i risultati della gestione sono incontrovertibili. Parliamo quindi di una società che va molto bene e che macina utili, che ha risorse sufficienti per affrontare gli investimenti programmati. Il valore del titolo prescinde da quello che è il valore reale della società e dai suoi programmi».

Nel 2019 ci saranno novità sul nuovo terminal?

«Pur non essendo ancora partito il progetto esecutivo del nuovo terminal, se ne parlerà da fine 2019 in poi, noi chiudiamo nel 2018 già con 20 milioni di investimenti effettuati. Da diversi anni non c’era una concentrazione così forte di investimenti in un anno».

Restando al terminal, a quando i cantieri?

«Si potrebbe partire tra fine 2019 e inizio 2020, vediamo come va. Non saranno invasivi per l’attuale terminal che sarà interessato da questo ampliamento, questo sarà un aspetto importante».

E poi ci sarà il People Mover.

«Quell’investimento ci ha permesso di non perdere il treno rispetto agli altri. Roma e Milano hanno l’Alta Velocità dei treni già incorporata negli aeroporti. Con il Marconi Express anche Bologna avrà questo immediato collegamento. Così diventeremo, in questo senso, il terzo aeroporto italiano».

Partiranno nuove rotte, come quella su Philadelphia.

«Da giugno si parte con American Airlines. Noi lavoriamo quasi soltanto con compagnie primarie. Emirates, Ryan, Lufthansa, consolideremo tutte le rotte. Facciamo 5 voli al giorno su uno scalo cruciale come Francoforte: non siamo un hub, ma possiamo ambire a essere un mini hub principale. Inoltre rotte stagionali su mete come Spagna, Grecia e Giordania diventeranno annuali. Insomma, puntiamo sempre a crescere».

Addio al diretto su New York?

«La scelta di Philadelphia è strategica: da lì vai ovunque. E in mezz’ora sei nella Grande Mela».

https://www.ilrestodelcarlino.it/bologn ... -1.4374592


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: BLQ News
MessaggioInviato: 04/01/2019, 12:55 
Non connesso
Site Admin

Iscritto il: 05/10/2007, 14:15
Messaggi: 13807
Località: Bologna
Finalmente un'ottima intervista!

I miei personali auspici del 2019


- Entrata in servizio senza troppi ritardi del PM

- Inizio dei lavori davvero a fine 2019 come da articolo (ma ad oggi la vedo durissima)

- Volo per Philadelphia che vada così bene da poterlo pensare come annuale

- Altre novità importanti sui voli

_________________
Immagine


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: BLQ News
MessaggioInviato: 04/01/2019, 13:55 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 06/10/2007, 10:57
Messaggi: 6439
Località: Bologna
Mi piace molto come intervista!
Finalmente si torna a parlare di lavori, erano finiti quasi nel dimenticatoio.. Anche se a rilento, l'importante è che si vada avanti!

_________________
Immagine


Top
   
MessaggioInviato: 04/01/2019, 15:18 
Non connesso

Iscritto il: 25/09/2017, 10:48
Messaggi: 149
Bè il con il PM sono stati bravissimi non credo che scappellino a un passo dal traguardo..

Per il resto un pò di delusione per i tempi di apertura del cantiere per l'ampliamento, ma in effetti era prevedibile.


Top
   
MessaggioInviato: 04/01/2019, 15:45 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 06/12/2007, 15:28
Messaggi: 14390
Località: Bologna
Parole al miele per appassionati come noi :D Speriam davvero che come regalo di Natale 2019 ci sia l'inizio dei lavori di ampliamento!!

Per quanto riguarda le rotte io sono tranquillo che... andranno sempre meglio :mrgreen:

_________________
https://www.facebook.com/paginavolabologna/


Immagine


Top
   
MessaggioInviato: 04/01/2019, 16:48 
Non connesso

Iscritto il: 06/11/2007, 21:38
Messaggi: 891
Località: Castelfranco Emilia
Parole importanti.
Bene essere usciti allo scoperto per i lavori, ormai improcrastinabili e che si aveva l'impressione fossero finiti nel dimenticatoio.
Questo sarà l'anno del PM e credo ci darà un super boost.
Sul versante dei voli, mi aspetto alcune rotte stagionali confermate in annuali, aumento/consolidamento di altre frequenze.
Staremo a vedere. :)

Inviato dal mio RNE-L21 utilizzando Tapatalk

_________________
“Quella che lei chiama Bologna, è un cosa grande, che va da Parma a Cattolica. Dove davvero la gente vive a Modena, lavora a Bologna e la sera va a ballare a Rimini. E' una strana metropoli, che s'allarga a macchia d'olio tra il mare e gli Appennini.”


Top
   
MessaggioInviato: 05/01/2019, 13:13 
Non connesso

Iscritto il: 25/09/2017, 10:48
Messaggi: 149
Per quanto riguarda le rotte bene e immagino che una volta ultimata almeno la prima fase dei lavori di ampliamento e con il PM pienamente operativo potremo sfruttare un'operatività maggiore e migliore che permetta di acquisire altre nuove rotte molto brense...


Top
   
MessaggioInviato: 11/01/2019, 14:55 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 04/07/2008, 19:12
Messaggi: 8365
Località: Bologna
Ottima intervista!

Il P.M. direi che è in buona dirittura d'arrivo e grazie a questo, cioè non grazie solo a questo ma il P.M. darà un buon contributo, tutte le altre buone novità saranno agevolate.
Son abbastanza scettico anche io sull'ottimismo della partenza a fine anno del cantiere per i lavori al nuovo terminal, ma sarò felice di essere smentito a riguardo.
Spero anche io che il nuovo volo per Philadelphia un domani possa diventare annuale!

Che dire...ben vengano tutte queste nuove novità! 8)

_________________
Bene Bene


Top
   
MessaggioInviato: 22/02/2019, 11:02 
Non connesso
Site Admin

Iscritto il: 05/10/2007, 14:15
Messaggi: 13807
Località: Bologna
AEROPORTO GUGLIELMO MARCONI DI BOLOGNA S.p.A.: il Consiglio di Amministrazione approva il nuovo Piano investimenti 2019-2023.

Tra i principali interventi, i lavori per l’ampliamento del terminal passeggeri e la realizzazione di un parcheggio multipiano.

Bologna, 21 febbraio 2019 – Con l’obiettivo di proseguire nella direzione di uno sviluppo sostenibile e di progressivo miglioramento dell’offerta infrastrutturale, al fine di adeguarla ai previsti andamenti di crescita del traffico, il Consiglio di Amministrazione di Aeroporto di Bologna S.p.A. ha approvato aggiornamento ed estensione del Piano degli investimenti per il periodo 2019-2023.
Sulla base delle fasi progettuali intermedie che sono in corso di evoluzione, il Piano investimenti prevede un valore complessivo ricompreso nei termini massimi già deliberati lo scorso anno ed annovera tra i principali interventi i lavori per l’ampliamento del terminal passeggeri e la realizzazione di un parcheggio multipiano.
Il Piano quinquennale approvato rappresenta una componente - ancora in via di progressiva evoluzione, a debito allineamento dell’andamento delle progettazioni in corso - del più ampio Piano di Sviluppo Aeroportuale al 2030 (c.d. Master Plan), per il quale nel 2018 è stata decretata la non assoggettabilità alla procedura di impatto ambientale e che sarà nel corso dei prossimi mesi sottoposto ad istruttoria per accertamento di conformità urbanistica.
Gli investimenti dedicati alla capacità delle infrastrutture aeroportuali aeronautiche saranno supportati dal meccanismo di regolamentazione tariffaria in essere nel settore aeroportuale italiano.

_________________
Immagine


Top
   
MessaggioInviato: 15/03/2019, 9:37 
Non connesso
Site Admin

Iscritto il: 05/10/2007, 14:15
Messaggi: 13807
Località: Bologna
AEROPORTO GUGLIELMO MARCONI DI BOLOGNA S.p.A.: il Consiglio di Amministrazione approva il Progetto di Bilancio di Esercizio e il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2018.

Ricavi e risultati reddituali in crescita a doppia cifra percentuale nel 2018, grazie al 10° anno consecutivo di record di traffico:
 Ricavi consolidati pari a 114,1 milioni di euro: +15,1% vs 2017
 Utile netto consolidato pari a 17,9 milioni di euro: +10,8% rispetto ai 16,2 milioni del 2017
Proposto il pagamento di un dividendo ordinario lordo di Euro 0,449 per azione (data di pagamento 8 maggio 2019, data stacco 6 maggio 2019 e record date 7 maggio 2019).

Dati di traffico
Nell’esercizio 2018 l’Aeroporto di Bologna ha registrato un totale di 8.506.658 passeggeri, compresi i transiti e l’Aviazione generale, nuovo record di traffico, in crescita del 3,8% rispetto agli 8.198.102 passeggeri del 2017, grazie all’introduzione di nuove destinazioni ed al potenziamento di rotte già attive.
Il 2018 conferma inoltre la forte vocazione internazionale dello scalo di Bologna, con i passeggeri su voli internazionali – sia UE che extra-UE – pari al 76,8% del traffico, in lieve aumento rispetto al 76,3% del 2017.
La crescita del traffico passeggeri è supportata sia dalla componente del traffico di linea, sia dalla componente low-cost. In particolare, il traffico di linea ha registrato una crescita del 4,3%, grazie all’introduzione di nuovi voli (tra cui Atene, Kiev, Tblisi, Vienna e sei destinazioni in Russia) e al potenziamento delle frequenze di alcune delle principali compagnie internazionali (tra cui il quinto volo giornaliero per Francoforte operato da Lufthansa, il quarto volo giornaliero per Amsterdam, operato da KLM, ed il terzo volo giornaliero per Mosca, operato da Aeroflot).
Anche il segmento low-cost conferma l’incremento del traffico, con una crescita del 2,6% grazie al potenziamento delle operazioni da parte dei maggiori operatori attivi nello scalo, in particolare Ryanair, che ha avviato collegamenti per Amman, Kaunas e Londra Luton, prosegue quelli per Bratislava, Colonia, Napoli e Praga e ha aumentato le frequenze per Manchester. Aumentano inoltre le frequenze operate da Vueling sulla rotta Bologna-Barcellona (da 7 a 12 frequenze settimanali) a partire dal 1° maggio 2018.

Nel 2018 si registra un aumento del traffico anche nel segmento charter (+51,3%), grazie alla ripresa dei voli per l’Egitto, che rimane tuttavia un segmento marginale rispetto al traffico complessivo dell’aeroporto.
Il load factor medio (coefficiente di riempimento di un aeromobile) conferma il positivo trend di crescita, passando dall’80,9% del 2017 all’81,3% del 2018, grazie all’incremento dei passeggeri superiore rispetto all’aumento dei posti offerti.
Infine, il traffico cargo nel 2018 è stato pari a 52.681.291 Kg, inferiore del 6,1% rispetto al 2017 a causa del venir meno dei volumi straordinari registrati nel corso dell’esercizio precedente.
In termini di traffico per aree geografiche, si registra come poco meno di un quarto dei passeggeri (il 23,2%) sia domestico, seguito da Spagna (14,2%), Germania (8,9%), Regno Unito (8,7%) e Romania (5,2%).
A conferma della solidità del traffico incentrato sull’Aeroporto di Bologna, ad oggi sono 114 le destinazioni raggiungibili direttamente, con 49 compagnie aeree attive nello scalo: Ryanair si conferma la prima compagnia per numero di passeggeri, seguita da Wizz Air, Alitalia, Air France, Lufthansa e British Airways.

Relativamente all’avvio dei nuovi collegamenti e ad incrementi di frequenza:
- American Airlines avvierà dal 6 giugno 2019 un nuovo volo per Philadelphia con 4 frequenze settimanali;
- Finnair avvierà nuovo collegamento diretto con Helsinki con 3 frequenze settimanali dal 10 aprile 2019;
- Laudamotion avvierà un nuovo volo per Stoccarda con 6 frequenze settimanali a partire dalla Summer 2019;
- Ryanair introdurrà durante la Summer 2019 nuovi voli per Corfù, Crotone e Podgorica con 2 frequenze settimanali e un nuovo volo per Marsiglia con 3 frequenze settimanali;
- Blue Panorama introdurrà il nuovo volo per Reggio Calabria nella Summer 2019 con 3 frequenze settimanali;
- Turkish Airlines introdurrà la terza frequenza giornaliera sulla rotta Bologna-Istanbul a giugno 2019;
- Georgian Airlines avvierà la terza frequenza giornaliera sulla rotta Bologna-Tblisi nella Summer 2019.

_________________
Immagine


Top
   
MessaggioInviato: 15/03/2019, 10:31 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 06/12/2007, 15:28
Messaggi: 14390
Località: Bologna
Zanfo ha scritto:
- Georgian Airlines avvierà la terza frequenza giornaliera sulla rotta Bologna-Tblisi nella Summer 2019.



Non esageriamo :mrgreen:

_________________
https://www.facebook.com/paginavolabologna/


Immagine


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: BLQ News
MessaggioInviato: 19/04/2019, 8:39 
Non connesso
Site Admin

Iscritto il: 05/10/2007, 14:15
Messaggi: 13807
Località: Bologna
Bologna, Nonno Rossi lascia il Marconi: e l'aeroporto punta a crescere

Non c’è bolognese che non ricordi una tagliatella al ragù o una lasagna fumante servita nei giorni di festa. Una volta si andava lì per mangiare e guardare gli aerei decollare dai tavoli vicini alla pista. Il proprietario, del resto, era un aviatore della Prima Guerra mondiale: nel 1933 decise di metter su bottega. Una storia lunga 86 anni che, almeno in parte, finisce qui: Nonno Rossi, il ristorante vicino all’aeroporto, lascia la storica Villa Marisa e da maggio riapre a Pontecchio Marconi. I gestori hanno trovato un accordo con la proprietà dell’area, la stessa dove sorge anche il noto Tennis club frequentato pure dal ct della Nazionale Roberto Mancini.

Quei terreni un giorno potrebbero finire in vendita. E chi c’è tra i possibili acquirenti alla finestra? Il Marconi, ovviamente, uno spettatore interessato all’operazione viste le mire di espansione dello scalo, che macina milioni di passeggeri l’anno.

Ma questi scenari richiedono tempo. Nell’immediato, invece, c’è l’addio a Bologna di un locale molto amato. "Riapriamo a Palazzo De Rossi, a Pontecchio Marconi. Ma il marchio resta lo stesso. L’ipotesi era nell’aria da tempo, si è concretizzata negli ultimi mesi", racconta Mario Simoni, collaboratore del ristorante. Nel 2011 una nuova gestione è subentrata alla vecchia, quella che faceva capo a Mario Rossi, il nonno aviatore. Che nel 1933 creò una mensa per ufficiali in una casa di campagna dell’Ottocento, Villa Marisa, appunto. Negli anni quella mensa si è trasformata in un ristorante molto amato. Rossi, Cavaliere del lavoro, morì nel 1982. La famiglia continuò a gestire il locale fino a otto anni fa, quando voltò pagina e lasciò la gestione a nuovi imprenditori. Adesso una nuova svolta. Forse l’ultima.

Nella stessa area di Nonno Rossi sorge il Tennis club aeroporto. Bocche cucite sul futuro di questa attività altrettanto conosciuta dai bolognesi. “Nel 2019 siamo aperti, domani chissà”, è il ragionamento che si fa per ora: le trattative sono in corso. Tra i frequentatori del circolo spicca Mancini e il giro dei “Mancio boys”: un gruppetto di amici appassionati di paddle, una sorta di incrocio fra il beach tennis e lo squash.

Due storiche attività sullo stesso terreno, di proprietà dell’importante famiglia imprenditoriale Perdisa. Cosa sarà dell’area è ancora presto per dirlo ma non si può escludere, fra le tante possibilità, una vendita. E, va da sé, vista la vicinanza con lo scalo, l’aeroporto Guglielmo Marconi potrebbe essere interessato, in futuro, a quegli ampi spazi, che al momento non sono legati ai piani immediati di sviluppo ed espansione (dal nuovo terminal al parcheggio) già annunciati dalla Sab.

Domani chissà. Villa Marisa è considerato un palazzo di interesse storico ma non è vincolato dalla soprintendenza. Il suo nome è finito nelle mappe che disegnano il futuro dello scalo bolognese.

https://bologna.repubblica.it/cronaca/2 ... 02165/?rss

_________________
Immagine


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: BLQ News
MessaggioInviato: 19/04/2019, 13:03 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 06/12/2007, 15:28
Messaggi: 14390
Località: Bologna
Via dai maroni tutti da quelle zone :mrgreen:

A parte gli scherzi se hanno già trovato dove ricollocarsi non è certo un dramma, anzi.. tutti son contenti

_________________
https://www.facebook.com/paginavolabologna/


Immagine


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: BLQ News
MessaggioInviato: 19/04/2019, 20:08 
Non connesso

Iscritto il: 25/09/2017, 10:48
Messaggi: 149
Ora bisogna sferrare un attacco decisivo all'area militare e conquistarla. Una milizia armata di scolapasta e fucili a tappo isserà al più presto la bandiera di SAB nel nuovo territorio. Adelante!


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: BLQ News
MessaggioInviato: 20/04/2019, 9:05 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 07/10/2007, 20:49
Messaggi: 6139
Località: Bologna
Se non ricordo male in questa zona del ristorante e limitrofa, dovrebbe sorgere il futuro, ma "futuro" nuovo terminal del Marconi con nuove viabilità......ecc. ecc. come da rendering presentati tempo fa.

Zone limitrofe su entrambi lati dello scalo sarebbero già vincolate urbanisticamente al solo sviluppo dello scalo (con precedenti accordi dei comuni di Bologna e Calderara di Reno)...dico bene :?:

_________________
La cosa più difficile di tutte è di trovare un gatto nero in una stanza buia, soprattutto se non c’è il gatto.
CONFUCIO


Top
   
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina 1 2 Prossimo

Tutti gli orari sono UTC+01:00


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Limited
Traduzione Italiana phpBBItalia.net