VolaBologna Forum

Aviazione e non solo
Oggi è 24/06/2019, 10:26

Tutti gli orari sono UTC+01:00




Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento  [ 34 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente 1 2 3 Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Bologna | Progetti vari
MessaggioInviato: 30/10/2017, 16:18 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 06/10/2007, 10:57
Messaggi: 6411
Località: Bologna
Iniziati oggi i lavori di restyling della Fiera

https://video.repubblica.it/edizione/bologna/colpo-di-ruspa-iniziano-i-lavori-di-restyling-alla-fiera-di-bologna/288431/289040

_________________
Immagine


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Bologna | Progetti vari
MessaggioInviato: 29/11/2017, 13:38 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: 05/10/2007, 14:15
Messaggi: 13672
Località: Bologna
Ora tocca alla Sala Borsa.

Al via il restauro della facciata di Salaborsa e del coperto delle Collezioni Comunali d'Arte

Al via i lavori per riqualificare la facciata di Salaborsa, il restauro di tutti i suoi elementi decorativi e il coperto delle Collezioni Comunali d'Arte. È iniziato il montaggio del ponteggio per i lavori sulla facciata di Salaborsa (piazza Nettuno) che porterà a un cantiere della durata di 12 mesi. La prima fase delle operazioni riguarda il rilievo e le analisi per la verifica dello stato della facciata in cotto dello storico palazzo e dello stato di conservazione delle parti in arenaria e di tutti gli elementi decorativi della facciata. Ottenuti i risultati delle indagini seguiranno le operazioni di restauro. Nel corso della primavera, e per tutta l'estate, il cantiere sarà interessato dai lavori di smontaggio dell'esistente coperto e consolidamento del sottotetto delle sale delle Collezioni Comunali d'Arte, per poi procedere con il rifacimento del coperto per renderlo adeguatamente impermeabilizzato e coibentato. Partiranno inoltre i rilievi e la messa in sicurezza dei coperti oltre alla sostituzione degli infissi delle finestre delle Collezioni Comunali d'Arte (sale dei Primitivi).

Durante tali lavori, le Collezioni Comunali d'Arte resteranno aperte, offrendo al pubblico il riallestimento delle opere, attualmente collocate nelle sale interessate dai lavori, secondo un nuovo criterio temporaneo.

I lavori verranno realizzati dall'impresa Leonardo Srl, che si è aggiudicata una gara di appalto con l'offerta economicamente più vantaggiosa che ha previsto, a totale carico dell'appaltatore, prestazioni migliorative a costo zero per l'Amministrazione quali la sostituzione degli infissi esistenti con altri più performanti e il miglioramento della coibentazione del coperto. Altra miglioria a costo zero riguarda l'allestimento del cantiere che sarà schermato da teli trasparenti per rendere più leggero l'impatto sulla città, rendendo visibili all'esterno i lavori. Ci saranno inoltre pannelli che descriveranno la storia del palazzo che andranno a valorizzare anche il contenuto delle Collezioni Comunali d'Arte. Su queste superfici sono infatti previste proiezioni delle opere principali conservate all'interno del museo con relative fotografie e descrizioni tecniche e storiche, oltre a banner illustrativi per descrivere le storia e le caratteristiche architettoniche di Palazzo d'Accursio, con individuazione delle principali fasi costruttive del complesso nel corso del tempo.

L'appalto oltre alle lavorazioni riguardanti il corpo di fabbrica di Salaborsa, prevede anche l'avvio di ulteriori lavori di riqualificazione delle arenarie esterne e dei merli superiori della Torre dell'Orologio che inizieranno in primavera. Sono inoltre previsti alcuni lavori inerenti la facciata di Palazzo d'Accursio, come il restauro del baldacchino della Madonna di piazza.

_________________
ImmagineImmagine


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Bologna | Progetti vari
MessaggioInviato: 07/02/2018, 13:59 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: 05/10/2007, 14:15
Messaggi: 13672
Località: Bologna
Intanto una buona notizia!

Riaprirà dal 16 febbraio al 2 aprile "Bologna fotografata", in attesa di diventare permanente sempre nel sottopasso di Re Enzo!

_________________
ImmagineImmagine


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Bologna | Progetti vari
MessaggioInviato: 03/05/2018, 8:42 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 06/10/2007, 10:57
Messaggi: 6411
Località: Bologna
Interporto di Bologna, approvato il bilancio del 2017: crescita importante per le attività

L'Interporto di Bologna ha approvato l'ultimo bilancio. Nel corso del 2017 si è concluso il triennio del consiglio di amministrazione in carica dal 2015. Si è trattato di tre anni importanti per la società, caratterizzati da profondi cambiamenti: una crescita significativa del patrimonio immobiliare dell’infrastruttura, ad un ritmo mai registrato prima, con la costruzione di 9 magazzini di logistica, il definitivo completamento del II Piano Particolareggiato e di oltre il del 50% del III Piano.

A questo importante risultato nel segmento immobiliare si è affiancato un significativo potenziamento dei servizi, che si estenderà a tutto il 2018. Attivazione di un nuovo servizio ferroviario intermodale Bologna – Bari, per il quale Interporto Bologna opera come intermediario commerciale; inizio del programma di investimenti di ampliamento dell’officina riparazione carri e locomotori; sottoscrizione di un accordo con RFI per l’adeguamento agli standard europei dei terminal; introduzione del servizio Mercitalia Fast insieme a Mercitalia Logistics, che rivoluzionerà il trasporto delle merci, permettendo l’utilizzo di treni ad alta velocità.

I risultati del bilancio 2017, approvato dall’Assemblea dei Soci del 27 aprile 2018, hanno confermato la positività dell’operatività aziendale, registrando un fatturato di oltre 32 milioni di € ed un utile netto di 262mila, devoluti a riserva straordinaria della società. L’espansione degli ultimi anni e del 2017 in particolare ha favorito la crescita dell’occupazione nell’infrastruttura, che ad inizio 2018 si è attestata intorno ai 4mila addetti, un numero che fa di Interporto Bologna, uno dei più grandi in Europa, una piccola comunità di persone paragonabile alle tante realtà urbane che animano l’area metropolitana bolognese.

Fra i numerosi cambiamenti del 2017 - dichiara il Presidente Marco Spinedi – è necessario segnalarne in particolare due: il completamento del riassetto organizzativo interno, che corona l’introduzione due anni prima della figura del Direttore Generale, e la firma del Protocollo di intesa fra le parti sociali in materia di appalti, legalità e sviluppo, primo caso fra gli Interporti italiani. Il 2017 ha registrato inoltre il pieno decollo dei servizi di facility management, ratificando quel “cambio di pelle” da impresa impegnata prevalentemente nel settore immobiliare ad impresa di servizi alle merci ed alle persone che caratterizza oggi e caratterizzerà sempre più in futuro Interporto Bologna.

In ambito immobiliare, il 2017 ha visto l’ultimazione di tre nuovi magazzini, di 14 mila mq. per Schenker italiana, di 16 mila mq. per Jaguar/Land Rover e di 40 mila mq. per Logista e del nuovo bar ristorante e self-service gestito dal Gruppo Cremonini. Tale completamento corona tre anni record per Interporto Bologna, durante i quali la superficie coperta è aumentata di oltre il 30%, passando da 455 mila a poco meno di 600 mila mq. Per quanto riguarda la movimentazione delle merci, l’anno è stato positivo soprattutto per quanto riguarda il trasporto stradale, che ha registrato un aumento del 9,7% rispetto al 2016. Tornato positivo anche il numero dei treni all’anno, cresciuto del 2%, dopo i risultati non brillanti degli anni precedenti.
Nella stessa sede di approvazione del Bilancio di Esercizio è stato approvato il bilancio sociale 2017, altro fiore all’occhiello della società, attraverso il quale si dà conto dei propri risultati dal punto di vista sociale ed ambientale.


https://www.trasporti-italia.com/log...attivita/33866

_________________
Immagine


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Bologna | Progetti vari
MessaggioInviato: 16/10/2018, 13:00 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 06/10/2007, 10:57
Messaggi: 6411
Località: Bologna
Bologna, il maxi restyling del Sant’Orsola
Tutto pronto per partire con i cantieri grazie a un finanziamento da 120 milioni di euro. I lavori inizieranno con il nuovo polo materno infantile

Immagine

Il progetto di restyling del Policlinico Sant’Orsola-Malpighi entra nel vivo. Dopo che a dicembre 2017 la giunta regionale aveva annunciato un piano di investimenti per cinque anni pari a 120 milioni di euro, adesso è tutto pronto per partire coi lavori. Il primo cantiere sarà quello del nuovo Polo Materno Infantile.

Il restyling

Sarà un edificio di ultima generazione con cinque piani, otto sale per il travaglio e il parto, due per il cesareo, un pronto soccorso ostetrico e ginecologico su via Alberani e un nuovo blocco operatorio ginecologico. Non solo: il progetto, che ha già ha avuto il via libera di Comune e Soprintendenza, prevede anche l’unificazione dei reparti di Neonatologia e Terapia intensiva neonatale e l’adeguamento del comparto operatorio di Pediatria e Terapia intensiva e Rianimazione pediatrica. Entro novembre 2019 verrà completata la progettazione esecutiva dei due stralci, coi lavori che poi dovrebbero concludersi a giugno 2023. Costo complessivo del progetto: 41,7 milioni di euro. E ad aggiudicarselo è stato il consorzio stabile Mythos, mentre per l’affidamento definitivo del cantiere manca soltanto l’autorizzazione sismica, attesa nel giro di un mese.

I nuovi padiglioni


Ma il Piano Direttore, che consentirà al Sant’Orsola di arrivare a 240mila metri quadrati di area ospedaliera riqualificata o con nuove costruzioni, su un totale di 385mila, prevede anche la ristrutturazioni del padiglione 5 (nuove patologie) e dei padiglioni 25, 27 e 28 (polo multifunzionale). Il primo dei due cantieri partirà a maggio 2019, dovrebbe terminare entro il successivo mese di ottobre e riguarda la realizzazione degli 11 ambulatori del nuovo Centro di riferimento regionale per le malattie infiammatorie croniche intestinali. Investimento complessivo: 1,4 milioni di euro. Sempre al padiglione 5 si interverrà inoltre su 66 posti letto dell’ala B ai piani 2,3 e 4 (4,6 milioni di euro e lavori fra ottobre 2019 e giugno 2021), mentre a gennaio 2020 partirà il secondo stralcio del progetto, che si concluderà entro agosto 2022 con interventi di riqualificazione di ulteriori 162 posti letto fra l’ala A e il quinti piano dell’ala B (9,3 milioni).

Il polo multifunzionale

Per quanto riguarda il polo multifunzionale, invece, i lavori inizieranno a settembre 2019 e riguarderanno la ristrutturazione del day hospital e di 25 ambulatori oggi collocati nei padiglioni 14 e 21, che saranno demoliti. Il costo, in questo caso, è di 1,6 milioni di euro; termine dei lavori: maggio 2020. «Nonostante i diversi interventi, l’attività del policlinico non verrà mai interrotta» garantisce il direttore generale Antonella Messori, mentre l’assessore regionale alla sanità, Sergio Venturi, assicura: «Entro cinque anni il 70% dei posti letto (su un totale di 1.410, ndr) saranno completamente rinnovati». «Nella storia del Sant’Orsola non c’è mai stato un investimento di questa portata», sottolinea invece il rettore Francesco Ubertini, ricordando inoltre che entro novembre 2019 verrà anche presentato il progetto definitivo relativo alla Torre Biomedica dell’Università (20 milioni di euro) e che entro la fine del prossimo sarà avviata la relativa gara d’appalto. Mercoledì 14 novembre, infine, saranno inaugurati al padiglione 11 i nuovi ambulatori di Diabetologia e di Malattie del metabolismo e nutrizione. Costo: 875mila euro.

https://corrieredibologna.corriere.it/b ... 13a5.shtml

_________________
Immagine


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Bologna | Progetti vari
MessaggioInviato: 17/10/2018, 12:23 
Non connesso

Iscritto il: 25/09/2017, 10:48
Messaggi: 125
Nel corso della prossima primavera verrà restaurata la fontana del parco della Montagnola.

https://bologna.repubblica.it/cronaca/2 ... 209174154/

Io abito lì vicino e frequento spesso il parco; attendo da tempo un progetto serio e organico di riqualificazione ma purtroppo non sembra ci sia volontà. Neanche a dirlo oltre a restaurare, riseminare, sostituire i giochi rotti dei bimbi con dei nuovi, andrebbe promossa l'occupazione del parco da parte della gente con iniziative culturali, di intrattenimento ecc. che in altre parti della città hanno avuto ottimi esiti.

E voi cosa ne pensate?


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Bologna | Progetti vari
MessaggioInviato: 17/10/2018, 12:33 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 06/10/2007, 10:57
Messaggi: 6411
Località: Bologna
Pienamente d'accordo.
Purtropppo non è facendo bella la fontana (nonostante sia un intervento utilissimo) che riqualifichi un buco nero di Bologna da sempre.

Ricordo che 3 anni fa ci fecero anche una mini Festa dell'Unità, sono questi gli interventi che potrano via il degrado, non l'abbellimento delle panchine (che tanto poi verrebbero presto vandalizzate)

_________________
Immagine


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Bologna | Progetti vari
MessaggioInviato: 19/10/2018, 8:22 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: 05/10/2007, 14:15
Messaggi: 13672
Località: Bologna
Quoto in pieno!

Bisogna organizzare e promuovere occupazioni/iniziative per rianimare e ripulire questo bellissimo spazio nel cuore della città!

_________________
ImmagineImmagine


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Bologna | Progetti vari
MessaggioInviato: 25/10/2018, 16:14 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: 05/10/2007, 14:15
Messaggi: 13672
Località: Bologna
Restauro Torre dell'Orologio di Palazzo d'Accursio

Sono iniziati i lavori di restauro e di consolidamento degli elementi esterni della Torre dell'Orologio di Palazzo d'Accursio che si concluderanno entro il 22 dicembre. Per questo motivo, da domenica 28 ottobre, in corrispondenza del cambio da ora legale a ora solare, l'orologio d resterà silenzioso, in attesa di tornare a rintoccare in occasione delle festività natalizie.

_________________
ImmagineImmagine


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Bologna | Progetti vari
MessaggioInviato: 07/03/2019, 15:40 
Non connesso

Iscritto il: 25/09/2017, 10:48
Messaggi: 125
Buongiorno a tutti, oggi mi è caduto l'occhio su questo articolo del Carlino

https://www.ilrestodelcarlino.it/bologn ... -1.4478695

nei rendering compaiono due immagini di via Riva Reno che non mi sembra c'entrino molto con il tram, ma magari sbaglio. Al di là di quello non posso fare a meno di notare che il canale è scoperto; si tratta di un progetto specifico?


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Bologna | Progetti vari
MessaggioInviato: 07/03/2019, 15:59 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: 05/10/2007, 14:15
Messaggi: 13672
Località: Bologna
Lodo ha scritto:
Buongiorno a tutti, oggi mi è caduto l'occhio su questo articolo del Carlino

https://www.ilrestodelcarlino.it/bologn ... -1.4478695

nei rendering compaiono due immagini di via Riva Reno che non mi sembra c'entrino molto con il tram, ma magari sbaglio. Al di là di quello non posso fare a meno di notare che il canale è scoperto; si tratta di un progetto specifico?


Fa parte di tutto il progetto del tram e riqualificazioni della città.
Nel post dedicato al tram, ho appena messo il link di presentazione del progetto del comune sulla linea rossa. :D

_________________
ImmagineImmagine


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Bologna | Progetti vari
MessaggioInviato: 07/03/2019, 20:36 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 06/12/2007, 15:28
Messaggi: 14281
Località: Bologna
Sarebbe spettacolare

_________________
https://www.facebook.com/paginavolabologna/


Immagine


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Bologna | Progetti vari
MessaggioInviato: 08/03/2019, 14:46 
Non connesso

Iscritto il: 25/09/2017, 10:48
Messaggi: 125
Grazie. Oggi Repubblica spiega: il tram passa da via Marconi o da via Rivareno; in quest'ultimo caso si coglierebbe l'occasione per rimuovere la tombatura. Pare prevarrà via Marconi cmq.


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Bologna | Progetti vari
MessaggioInviato: 22/03/2019, 9:26 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: 05/10/2007, 14:15
Messaggi: 13672
Località: Bologna
“Il Canale di Reno si illumina”, al via il progetto di valorizzazione notturna del Canale di Reno nel tratto fra le vie de’ Malcontenti e Oberdan

Passeggiando per le vie del centro storico a tutti sarà capitato di passare per via Piella e scorgere una comitiva di turisti intenti a spiare dalla famosa “finestrella”. Sì, perché questa è diventata oramai una meta immancabile per chi visita la città ed è segnalata in tutte le principali guide.
Ma lo spettacolo del Canale di Reno che attraversa il cuore della città, nell’unico punto in cui emerge, è visibile solo di giorno. Partendo da questa osservazione e dalla volontà di valorizzare quello che è, in fondo, uno dei simboli del patrimonio storico-idraulico di Bologna Città d’Acque, i Consorzi dei Canali di Reno e Savena in Bologna, hanno deciso di realizzare un progetto d’illuminazione artificiale in grado di valorizzare questo luogo anche nelle ore notturne.
"Siamo molto contenti, afferma l'assessora all'Ambiente Valentina Orioli, per l'iniziativa che il Consorzio lancia quest'anno in occasione della Giornata mondiale sull'acqua, che si celebra tutti gli anni il 22 marzo, segno di un'attenzione costante alla rete dei canali e dei corsi d'acqua naturali cittadini, dal punto di vista della sicurezza ambientale, ma anche della loro valorizzazione turistica e non solo".
"Una bella idea di valorizzazione, prosegue l'assessore al Turismo e alla promozione della città Matteo Lepore, che ci allineerà alle altre grandi città europee che hanno già installazioni di questo tipo. L'idea nasce da un'approfondimento storico ed è proprio questo che mi piace, perché è quello che i visitatori ci chiedono sempre più di conoscere: la storia delle origini della nostra città".
I lavori inizieranno nel mese di ottobre, quando, durante il periodo di secca, non c’è acqua. L’inaugurazione del canale illuminato è prevista invece per dicembre.
Tenuto conto dell’importanza storica del sito, il progetto illuminotecnico intende valorizzare e sottolineare la presenza dell'acqua senza ricorrere a forzature ed enfatizzazioni. Sarà un intervento non invasivo, quasi pittorico, a bassa intensità di luce, che si avvarrà fondamentalmente del potere riflettente dell'acqua, distribuendo quasi morbide e rade pennellate sul canale nella direzione della corrente e creando un lieve riflesso e movimento di ombre sulla parte bassa delle facciate prospicienti, in corrispondenza dei vani cantina. I sottarchi dei tre ponti (su via Malcontenti, via Piella e via Oberdan), illuminati con profili a led sopra il pelo dell'acqua, raddoppieranno riflettendosi sulla superficie del canale. Nell'area del vecchio "Guazzatoio" saranno posizionati, in prossimità della facciata che si percepisce dall'affaccio Malcontenti, tre apparecchi illuminanti che ricorderanno le fiaccole ed evocheranno una vecchia tipologia d’illuminazione. Inoltre, per evocare la presenza delle lavandaie e l'attività molitoria, saranno proiettate immagini temporanee evocative del passato che interagiranno con lo spettatore, con l'obiettivo di condurre I'occhio del visitatore serale su alcuni punti focali in grado di raccontare la storia di questo luogo. Il progetto d’illuminazione artificiale site specific è curato dall’architetto Giordana Arcesilai.

_________________
ImmagineImmagine


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Bologna | Progetti vari
MessaggioInviato: 22/03/2019, 11:10 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 06/12/2007, 15:28
Messaggi: 14281
Località: Bologna
Ottimo, i canali illuminati son sempre affascinanti

_________________
https://www.facebook.com/paginavolabologna/


Immagine


Top
   
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento  [ 34 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente 1 2 3 Prossimo

Tutti gli orari sono UTC+01:00


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Limited
Traduzione Italiana phpBBItalia.net