VolaBologna Forum

Aviazione e non solo
Oggi è 05/12/2019, 21:00

Tutti gli orari sono UTC+01:00




Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 12/08/2010, 11:14 
Non connesso
Site Admin

Iscritto il: 05/10/2007, 14:15
Messaggi: 13807
Località: Bologna
Resta da sciogliere il nodo della società di gestione

Si parte, a fine anno, dall’aeroporto e poi si va alla conquista del lato orientale delle Due Torri. Il People Mover esce dal libro dei sogni e si avvicina a grandi passi verso la realtà.

Il collegamento sopraelevato tra la stazione e il Marconi (con fermata intermedia nella cittadella universitaria al Lazzaretto) è, finalmente, arrivato a un punto di svolta. Dopo che, a settembre, andrà in archivio la conferenza dei servizi di Palazzo d’Accursio non resterà che portare l’opera in commissione e poi a dicembre (o gennaio 2011) cominceranno gli scavi. Anche se come per tutte le grandi opere Made in Bo l’uso del condizionale è d’obbligo, ormai sembra sempre più vicino l’inizio dei lavori.

Il piano è pronto: si comincia dall’aeroporto e poi nell’arco dei due anni e mezzo che separano dalla prima corsa (fissata al 15 luglio 2013) si completeranno tutti i 5,1 chilometri della monorotaia che in 7 minuti collegherà via del Triumvirato e piazza Medaglie d’Oro. «Molto probabilmente a fine settembre, o al massimo per i primi giorni di ottobre, si chiuderà la conferenza dei servizi: ormai sono stati risolti tutti i dati tecnici e non resta che avviare concretamente i lavori — ha spiegato il vicepresidente della Provincia, Giacomo Venturi —. Si partirà entro fine anno o, al massimo, nei primi mesi del 2011 e poi nei successivi 24 mesi verrà portato a termine tutto il tragitto fino alla stazione». Del resto, il piano predisposto dal Ccc (che assegnerà i lavori alla Coop Costruzioni di Bologna, alla Cesi e al Cipea) dice chiaramente che anche il più piccolo ritardo rischia di mettere a repentaglio la sostenibilità finanziaria dell’opera. I primi scavi, dicevamo, saranno in via del Triumvirato. Soluzione che, di certo, non infastidirà i vertici del Marconi, che non hanno perso occasione di chiarire pubblicamente quanto la realizzazione dell’infrastruttura sia vitale per lo sviluppo del traffico dello scalo. Poi, passo dopo passo, andrà a regime l’intero percorso. «Il People Mover è un’opera fondamentale che candiderà ancora di più Bologna a diventare il polo strategico per il trasporto di tutto il Nord-Italia e renderà più attraente il nostro territorio per gli investitori stranieri», ha continuato Venturi. Resta, invece, da risolvere la questione che riguarda l’assetto della società di gestione dell’opera, Marconi Express, sulla quale il Comune sta facendo i suoi approfondimenti, preoccupato dal fatto che Atc, dopo un anno dall’avvio, rileverà la maggioranza delle azioni e anche le eventuali perdite. «Ci sono ancora due anni e mezzo di tempo prima dell’entrata in funzione per procedere a tutti gli approfondimenti necessari — ha concluso il numero due di Palazzo Malvezzi —. Se bisognerà intervenire sul piano della gestione non ci saranno problemi a ricostruire, o aggiornare, la società con un assetto diverso da quello attuale».

Marco Madonia
12 agosto 2010

Corriere di Bologna

_________________
Immagine


Top
   
MessaggioInviato: 12/08/2010, 11:26 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 06/10/2007, 10:57
Messaggi: 6439
Località: Bologna
FINALMENTE


CCC e CESI, non l'avrei mai detto :mrgreen:

_________________
Immagine


Top
   
MessaggioInviato: 12/08/2010, 13:21 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 06/12/2007, 15:28
Messaggi: 14390
Località: Bologna
Dai che bisogna dare una mossa alle infrastrutture cittadine!

_________________
https://www.facebook.com/paginavolabologna/


Immagine


Top
   
MessaggioInviato: 14/12/2010, 21:54 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 06/10/2007, 10:57
Messaggi: 6439
Località: Bologna
People Mover: ok dal Comune e nulla osta dal Ministero
La delibera commissariale che approva l'infrastruttura per impatto ambientale e pubblica utilità. Ora l'opera deve essere realizzata in cinque anni

Bologna, 14 dicembre 2010 - Il commissario Anna Maria Cancellieri fa fare un passo avanti al People mover: da Palazzo D’Accursio, infatti, arriva l’approvazione dell’esito della procedura di Valutazione di impatto ambientale (Via) che promuove la sostenibilita’ della monorotaia tra stazione Fs ed aeroporto Marconi. E, assieme, arriva anche l’ok al progetto definitivo e alla dichiarazione di pubblica utilita’ dell’opera.

E’ tutto contenuto in una delibera del commissario approvata alcuni giorni fa. L’esito della procedura di Via contiene le indicazioni e prescrizioni di progettazione e per le attivita’ di controllo e monitoraggio. Inoltre, la Via comprende e sostituisce le intese, le concessioni, le autorizzazioni, le licenze, i pareri, i nulla osta, gli atti di assenso necessari per la realizzazione del progetto in base alla vigente normativa, rilasciabili in questa fase progettuale.


La delibera commissariale da’ anche atto dell’ottenimento del nulla osta tecnico del ministero delle Infrastrutture ai fini della sicurezza con prescrizioni e raccomandazioni da recepire in fase di progettazione esecutiva. La Via ora deve essere comunicata al soggetto attuatore dell’opera, la Marconi Express (composta da Ccc e Atc) e alle amministrazioni interessate dall’intervento. E’ fissato invece in cinque anni il tempo per la realizzazione delle opere dalla pubblicazione della Via. Intanto, un estratto del rapporto sull’impatto ambientale verra’ pubblicato sul Bollettino ufficiale della Regione (Bur) Emilia-Romagna ed integralmente sul sito web del Comune. Con la stessa delibera Palazzo D’Accursio approva “il progetto definitivo dell’opera comportante la dichiarazione di pubblica utilita’ della stessa”.

E’ dal 2005 che il Comune di Bologna punta sul collegamento tra stazione ed aeroporto da realizzare con il project financing. Nel 2007 il Consiglio comunale approvo’ la variante al Prg per dare corso all’opera. Quell’anno furono poi sottoscritti diversi accordi con Regione, Provincia, Sab (societa’ di gestione del Marconi), Rfi su reciproci impegni, anche economici. Ma nel 2008 la gara per trovare chi costruisse il People mover ando’ deserta. Il progetto fu corretto e nell’aprile 2009 l’opera fu aggiudicata al Consorzio cooperative costruzioni (Ccc). Dopodiche’ e’ partito l’iter per dare i nulla osta tecnici, tra cui appunto quello per la Via. La Conferenza dei servizi (riunisce i vari soggetti coinvolti o interessati) si e’ riunita sette volte tra aprile e giugno prima di decidere che i documenti andavano integrati. Dopo altre sei riunioni, lo scorso 20 ottobre, gli enti hanno deciso all’unanimita’ che la Via sul progetto di Marconi express, secondo gli esiti della Conferenza di servizi, “e’ ambientalmente compatibile” purche’ siano rispettate alcune prescrizioni.


La delibera comunale da’ anche conto di un incarico affidato dal settore Mobilita’ alla Tecnopolis per un’istruttoria preliminare all’approvazione del progetto definitivo e parallela a quella svolta dalla Conferenza dei servizi: era incentrata sulla verifica della corrispondenza del progetto ai contenuti dei capitolati tecnici di gara ed ai contenuti contrattuali, sulla valutazione dell’idoneita’ dei criteri adottati per la scelta delle strutture e degli impianti, sull’esame del materiale rotabile, sulla espandibilita’ del People mover. Questa istruttoria, specifica la delibera, “ha dato esito positivo”. Ora Marconi express deve adeguare il progetto alle prescrizioni, ma soprattutto deve sottoporre il progetto esecutivo al Comune per l’approvazione.

http://www.ilrestodelcarlino.it/bologna ... over.shtml

_________________
Immagine


Top
   
MessaggioInviato: 16/12/2010, 6:07 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 07/10/2007, 20:49
Messaggi: 6138
Località: Bologna
Era ora :!:

_________________
La cosa più difficile di tutte è di trovare un gatto nero in una stanza buia, soprattutto se non c’è il gatto.
CONFUCIO


Top
   
MessaggioInviato: 19/12/2010, 22:03 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/04/2008, 18:36
Messaggi: 4496
Località: Bologna
Ritardo di quindici anni circa...è troppo poco, serviva la stazione AV...comunque meglio di niente :roll:

_________________
Captain Stefano Caini

JAR PPL-A SEP EFIS SLPC


Top
   
MessaggioInviato: 19/12/2010, 23:44 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 06/09/2009, 23:37
Messaggi: 2048
Località: Monterenzio (Bo)
Speriamo non sia il solito spreco di soldi come lo è il civis....

_________________
Signori, ve lo caccio nel saluto...

Io sono un possibilista. (Thomas Franceschi)

Giovani!!!

C'è del Disagio...


Top
   
MessaggioInviato: 01/03/2011, 0:08 
Non connesso
Site Admin

Iscritto il: 05/10/2007, 14:15
Messaggi: 13807
Località: Bologna
People mover, Rfi in ritardo tempi e costi lievitano

La società consegnerà l'area della stazione destinata all'attracco della nuova infrastruttura un anno dopo la data prevista. E il Consorzio cooperative costruzioni ha dovuto rimettere mano al progetto "perché si sono state chieste delle varianti". La replica di Rfi Come sarà il People mover
Non è l'odissea Civis, ma non c'è pace per le infrastrutture bolognesi. Ha un percorso tortuoso anche il People mover, la navetta che collegherà la stazione ferroviaria all'aeroporto. I tempi della realizzazione - e dunque i costi - lieviteranno di molto, a causa del ritardo di Rfi nella consegna dell'area della stazione dove avverrà l'attracco del People mover (quella sopra il 'cassone' interrato dove ci sarà la fermata della Tav). Non solo: Ccc ha dovuto rimettere mano al progetto perché "Rfi ha chiesto delle varianti, visto che non aveva tenuto conto di quello che il Comune aveva trasmesso prima della gara. Forse davano per scontato che non si facesse. Allunghiamo i cantieri di un anno- constata Rita Finzi, direttore dei progetti speciali di Ccc- ma anche l'esposizione nei confronti delle banche. Dovremo riequilibrare la concessione, allungandola o aumentano il costo del biglietto" per chi utilizzerà la navetta.

L'amministrazione, in alternativa, potrebbe farsi riconoscere da Rfi un risarcimento per i danni finanziari dovuti ai ritardi nei lavori dell'alta velocità (compresi quelli relativi allo scarso utilizzo del parcheggio del nuovo Comune). Ma c'è una buona notizia: il progetto esecutivo del People mover verrà presentato dal Ccc il 20 giugno, dopodiché il Comune avrà 60 giorni di tempo per dare il via libera definitivo.

Sul tema interviene anche Rfi per precisare di non avere mai chiesto modifiche al progetto del People Mover se non quelle necessarie all'adeguamento a norme e leggi dello Stato. "Anzi in uno stato già avanzato dei nostri lavori abbiamo introdotto alcune varianti funzionali al miglioramento delle connessioni e di cui ha beneficiato anche il People Mover che avrà a sua disposizione scale e ascensori". Detto questo, Rfi puntualizza come sia il progetto esecutivo che l'avvio dei lavori della stazione siano precedenti al People Mover e di conseguenza come sia quest'ultimo a dovere tenere conto del progetto della stazione. Sui tempi Rfi non nega i ritardi: "La data inizialmente fornita, quella del 2011, era una previsione di fine lavori basata sulla fotografia di allora. Capiamo che i ritardi siano spiacevoli ma abbiamo dovuto rimodulare il timing e l'abbiamo comunicato immediatamente, dimostrando sempre piena collaborazione e trasparenza".

(28 febbraio 2011)

http://bologna.repubblica.it/cronaca/20 ... -13009922/

_________________
Immagine


Top
   
MessaggioInviato: 01/03/2011, 0:39 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 06/12/2007, 15:28
Messaggi: 14390
Località: Bologna
Bè in fin dei conti gli unici lavori possibili erano in aeroporto e lungo il percorso.... la stazione nuova è ancora in alto mare, chissà se finirà tutto prima del 2020 :mrgreen:

_________________
https://www.facebook.com/paginavolabologna/


Immagine


Top
   
MessaggioInviato: 01/03/2011, 11:43 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 06/10/2007, 10:57
Messaggi: 6439
Località: Bologna
Purtroppo era da dire...Una grande opera locale che si deve "incastrare" con una grande opera pubblica nazionale (e si conosce benissimo la lentezza)..
Speriamo che scelgano la strada della concessione piu lunga e non quella della crescita del biglietto...

_________________
Immagine


Top
   
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC+01:00


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Limited
Traduzione Italiana phpBBItalia.net