VolaBologna Forum

Aviazione e non solo
Oggi è 19/05/2019, 8:13

Tutti gli orari sono UTC+01:00




Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento  [ 31 messaggi ]  Vai alla pagina 1 2 3 Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: TPER - Tram
MessaggioInviato: 22/09/2017, 11:23 
Connesso

Iscritto il: 06/11/2007, 21:38
Messaggi: 864
Località: Castelfranco Emilia
Pare che la giunta,
a fari più o meno spenti (triste ma vero a dirsi, il miglior modus operandi in termini di progettazione di infrastrutture)
stia alacremente lavorando alla progettazione di una nuova rete tranviaria. 8)

http://corrieredibologna.corriere.it/bo ... 7827.shtml


BOLOGNA - Tra fine anno e l’inizio del prossimo vedrà la luce il progetto del tram, grazie ai quattro milioni di euro di finanziamento concessi dal Governo per compiere il primo passo. L’idea del Comune è di andare ben oltre il collegamento tra la stazione e Fico guardando a ovest: alla zona dell’ospedale Maggiore e dello stadio, tenendo anche in considerazione le esigenze del centro storico.
L’IDEA - Il tram «è un mezzo convincente, valuteremo insieme qual è il percorso più sensato e coerente con gli obiettivi che ci diamo», spiega il sindaco Virginio Merola, che avvisa: «Nessuna battaglia ideologica sul tram, abbiamo già dato in passato. Fico? Ne abbiamo parlato troppo, è uno degli elementi non l’unico. Sicuramente il tram dovrà arrivare a Fico, ma non dovrà essere dedicato a Fico». Da collegare ci sono il futuro Centro meteo dell’ex Manifattura Tabacchi, la Regione, il distretto fieristico e il Pilastro prima di approdare alla «Disneyland del cibo». Ma il Comune sta pensando più in generale di dare una risposta anche ad altri vecchi e nuovi «insediamenti» cittadini che necessitano di un collegamento di questo tipo.

LO STADIO - «C’è anche uno stadio», ricorda Merola. Quindi il tram passerà anche di lì? «Sarà il risultato di un piano e non dei desideri di ciascuno di noi», glissa per ora il primo cittadino. Indicativa la mossa di Comune e Città metropolitana, che hanno messo Ennio Cascetta, coordinatore della struttura tecnica del ministero dei Trasporti, alla guida del comitato scientifico per la realizzazione del Pums, il piano metropolitano per la mobilità sostenibile. Una «esperienza molto innovativa e tempestiva», riconosce Cascetta alla presentazione del comitato avvenuta a Palazzo Malvezzi. In ballo ci sono i 15 miliardi di euro per la pianificazione messi in campo dal Governo, a cui si aggiungeranno altri fondi per le Città metropolitane che presenteranno progetti con le carte in regola. «Chi fa meglio e prima ha più possibilità di avere questi fondi nazionali», sottolinea ancora il presidente del comitato. E Merola avvisa: «noi vogliamo arrivare primi».

L’ASSESSORE - Il tram, chiarisce comunque l’assessore comunale alla Mobilità, Irene Priolo, «non è un obiettivo ma uno strumento. L’idea è portare 100.000 cittadini su un sistema di trasporto collettivo di massa». Ovvio che su mezzi di 24 metri questo obiettivo abbia più probabilità di realizzarsi (oggi la rete bolognese può contare al massimo su filobus da 18 metri). Quanto al percorso, si limita ad aggiungere l’assessore, «stiamo studiando se intercetterà anche l’ambito dell’ospedale Maggiore».

_________________
“Quella che lei chiama Bologna, è un cosa grande, che va da Parma a Cattolica. Dove davvero la gente vive a Modena, lavora a Bologna e la sera va a ballare a Rimini. E' una strana metropoli, che s'allarga a macchia d'olio tra il mare e gli Appennini.”


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Il ritorno del Tram
MessaggioInviato: 22/09/2017, 15:29 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 06/12/2007, 15:28
Messaggi: 14259
Località: Bologna
Ah sarebbe figo anche se la vedo dura al momento.. sarebbe bella una rete importante di tram (tipo quelli francesi) ma con tutti gli investimenti ormai fatti per la rete di filobus rimangono poi poche le direttrici importanti eventualmente da coprire

_________________
https://www.facebook.com/paginavolabologna/


Immagine


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Il ritorno del Tram
MessaggioInviato: 12/12/2017, 14:26 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 06/10/2007, 10:57
Messaggi: 6405
Località: Bologna
Tram da Fico a Borgo Panigale, il progetto a Roma: «La valutazione sarà rapida»
Delrio: la disponibilità finanziaria c’è, ma ora bisogna correre

BOLOGNA - Sembrava solo un desiderio ma alla fine, quasi a sorpresa, il tram di Bologna rischia di diventare realtà: un collegamento tra Fico e la zona di Borgo Panigale che servirà sicuramente l’Ospedale Maggiore, Prati di Caprara e la zona stadio, che avrà moltissime fermate e che dovrebbe toccare anche il centro storico. Finora il tram non ha scaldato i cuori, perché ci è voluto più di un anno solo per avere i fondi dal governo per realizzare il progetto preliminare, ma ieri nel giorno degli Stati generali della Mobilità in città si è capito che le cose sono andate avanti.

Il sindaco Virginio Merola in mattinata aveva aperto il solito refrain: «Sul tram confido nel fatto che il ministro metterà in decreto il finanziamento. Non è un problema politico ma amministrativo per quanto mi riguarda». Come a dire che servono i soldi e che questi devono arrivare prima della fine della legislatura ormai imminente. Ma a fare capire che le cose potrebbero mettersi bene è stato il ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio, che poco prima di cominciare i lavori del convegno sulla mobilità in Cappella Farnese ha chiarito che i soldi per il tram di Bologna ci sono.

«In questi tre anni — ha spiegato Delrio — abbiamo messo sul campo dieci miliardi di euro per il trasporto rapido dentro le città e dentro questa cifra ci stanno tutti i progetti che verranno valutati con grande rapidità: Bologna si sta preparando per presentare un piano molto serio». E ancora: «Io ho già preparato un programma, per essere pronto a fine anno, con l’approvazione della Finanziaria arriverà la disponibilità finanziaria nuova. I tempi ci sono ma bisogna correre, entro febbraio bisogna presentare il progetto».

Le parole del ministro hanno fatto vedere la concreta possibilità di portare a casa il risultato prima che si torni a votare alle elezioni politiche. Ma a dare il segno ancora di più che le cose sono andate avanti in questi mesi è stato il sindaco, che in serata ha dato una notizia: «Il progetto è già in viaggio verso Roma, torneremo a parlarne nei prossimi giorni». Il viaggio verso Roma non è un concetto figurato, perché il progetto preliminare è stato effettivamente presentato al ministero per ottenere il finanziamento.

Nei mesi scorsi l’assessore comunale alla Mobilità, Irene Priolo, ha fatto sapere che l’obiettivo è quello di portare almeno 100.000 persone ad utilizzare il mezzo e ha chiarito che il tram non si farà naturalmente solo per collegare Fico, ma per servire molte altre zone della città. Con la realizzazione del tram si completerebbe così il disegno infrastrutturale avviato in città molti anni fa e che è passato per la realizzazione della stazione dell’Alta velocità, per la costruzione del People mover (entrerà in funzione nel 2019 dopo una lunga fase di collaudo) e per molti altri fallimenti, dal Civis al metrò. Aspettando poi di terminare il Servizio ferroviario metropolitano e di realizzare il progetto di filoviarizzazione finanziato con i soldi che a suo tempo era no stati stanziati per la metropolitana. Resta poi un problema enorme di accessibilità al centro storico e una carenza importante di parcheggi nell’area Sud della città, ma questa è un’altra storia.

http://corrieredibologna.corriere.it/bo ... 9376.shtml

_________________
Immagine


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: TPER - Tram
MessaggioInviato: 12/12/2017, 14:45 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 06/12/2007, 15:28
Messaggi: 14259
Località: Bologna
Beppe sei già con il badile a scavare Emilia Ponente? :mrgreen:

_________________
https://www.facebook.com/paginavolabologna/


Immagine


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: TPER - Tram
MessaggioInviato: 18/12/2017, 14:07 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: 05/10/2007, 14:15
Messaggi: 13655
Località: Bologna
Da amante dei tram, sono contento.
Resto comunque perplesso perchè a Palazzo d'Accursio regna un po' di confusione sulla strategia del trasporto pubblico.
Negli anni scorsi si è deciso di puntare solo sui filobus, con tanto di rimozione delle vecchie rotaie tramviarie. Ora torna di moda il tram.
:|

_________________
ImmagineImmagine


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: TPER - Tram
MessaggioInviato: 18/12/2017, 23:25 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 07/10/2007, 20:49
Messaggi: 6109
Località: Bologna
Lorenzo BLQ ha scritto:
Beppe sei già con il badile a scavare Emilia Ponente? :mrgreen:



Ma dai non scherzare.......

Come Zanfo mi piacerebbe che il tram ritornasse a Bologna, e a questo proposito la settimana scorsa il Ministro dei Trasporti Graziano Delrio essendo in città per inaugurare la bretella di collegamento diretto fra la linea Padova - Bologna e la stazione sotterranea dell'AV ha rilasciato una intervista dichiarando di aver comunicato al Sindaco e ai dirigenti regionali che uno stanziamento di fondi più che adeguato è già stato accantonato per il tram bolognese.

Ha inoltre aggiunto che lo stanziamento verrà erogato fronte di un progetto definitivo da presentare tra pochi mesi, ricordando al sindaco e agli esponenti regionali che c'è da "correre" per poterlo aggiudicare in tempo prima della fine della legislatura altrimenti lo stanziamento verrà girato a un altro progetto di altra città.

Riusciranno i ns. eroi :?: :mrgreen:

Concludo dicendo personalmente che il tram nella ns. città potrebbe funzionare bene circolando nelle periferie più che in centro, ma siccome visti altri precedenti in città penso che non si farà :cry:

Spero di essere smentito...................

_________________
La cosa più difficile di tutte è di trovare un gatto nero in una stanza buia, soprattutto se non c’è il gatto.
CONFUCIO


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: TPER - Tram
MessaggioInviato: 08/03/2018, 11:31 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 06/10/2007, 10:57
Messaggi: 6405
Località: Bologna
Bologna, i tracciati del tram: quattro linee fino in provincia

Presentato il nuovo sistema di mobilità integrato con il Sfm. Toccherà anche San Lazzaro, Casalecchio e Rastignano

Fra le righe del nuovo Piano della mobilità sostenibile (Pums) si nasconde un obiettivo ambizioso, su area metropolitana: trasferire 440mila spostamenti giornalieri dall’auto privata ad altri mezzi ecocompatibili (trasporto pubblico, bicicletta o piedi). «Se riusciremo a tagliare questo traguardo – calcola il sindaco metropolitano, Virginio Merola – ridurremo del 40% le emissioni i gas serra da traffico».

La rete. Il sistema, spiega Marco Monesi, consigliere della Città metropolitana con delega alla mobilità, «supera per la prima volta il dualismo fra ambito urbano ed extraurbano, fra capoluogo e altri comuni». La rete portante del Trasporto pubblico metropolitano (Tpm), spiega Irene Priolo, assessore alla mobilità del Comune, «è composta da quattro nuove linee di tram integrate con otto linee del Servizio ferroviario metropolitano, la rete di filobus e una rete di autolinee veloci lungo le direttrici non servite dal Sfm».

Biglietto unico. Sarà introdotto un biglietto/abbonamento unico metropolitano (integrazione tariffaria multimodale) che permetterà di viaggiare su autobus e treni di tutta la rete di trasporto pubblico.

Il tram. Il piano prevede quattro linee (vedi grafico nella pagina a fianco), per una lunghezza totale di 53,3 chilometri. La prima a essere realizzata sarà la linea rossa ‘Caab/Fico-stazione-Borgo Panigale’. Il progetto di fattibilità va presentato entro il 31 dicembre 2018. Il Comune si metterà subito alla ricerca delle risorse per la progettazione dell’intera rete. La Priolo auspica che «i fondi, almeno per la seconda linea, si trovino entro il 2019».

I mezzi. Saranno utilizzati tram che non utilizzano linee elettriche aeree. «In centro – afferma Ciurnelli – dove il tram sostituirà i filobus, le linee aeree esistenti saranno tolte». Lungo fino a 44 metri, con una velocità commerciale media di 13 km/ora, ogni tram può trasportare «due volte e mezzo i passeggeri trasportati da un autobus». Si calcola che, sulle quattro linee, potranno viaggiare fino a 323mila passeggeri al giorno.

Il passaggio in centro. Tra i nodi da sciogliere, c’è il tracciato del tram nel centro storico. Due le opzioni: via Indipendenza e la ‘T’, pedonalizzata nei week-end. «In tutta Europa – spiega Merola – tram e aree pedonali convivono senza problemi»; oppure via Marconi-via Amendola. «Su questo tema – spiega la Priolo – ci sarà un percorso partecipativo con dibattito pubblico e consultazione dei cittadini». Entro giugno il piano potrà essere adottato.

Potenziare il Sfm. L’obiettivo, nelle fasce di punta, è raggiungere una frequenza ogni 15 minuti, stabile nelle linee a domanda elevata.

http://www.ilrestodelcarlino.it/bologna ... -1.3773339

_________________
Immagine


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: TPER - Tram
MessaggioInviato: 08/03/2018, 13:19 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: 05/10/2007, 14:15
Messaggi: 13655
Località: Bologna
Dove devo firmare?

Sono anni che spero in un ritorno delle linee tramviarie.
Bologna era tra le uniche grandi città che sembrava aver abbandonato del tutto questo questo tipo di trasporto.

_________________
ImmagineImmagine


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: TPER - Tram
MessaggioInviato: 08/03/2018, 16:20 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 04/07/2008, 19:12
Messaggi: 8308
Località: Bologna
Iniziativa molto interessante!
Come dice Zanfo sarebbe un ritorno alle linee tramviarie, a mio parere graditissimo...in fin dei conti la città è ben predisposta ad accogliere questi mezzi di trasporto, inoltre ci sarebbe proprio un'ottimizzazione del trasporto pubblico!

_________________
Bene Bene

ImmagineImmagineImmagine


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: TPER - Tram
MessaggioInviato: 08/03/2018, 17:56 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 06/12/2007, 15:28
Messaggi: 14259
Località: Bologna
Ciso ha scritto:
Iniziativa molto interessante!
Come dice Zanfo sarebbe un ritorno alle linee tramviarie, a mio parere graditissimo...in fin dei conti la città è ben predisposta ad accogliere questi mezzi di trasporto, inoltre ci sarebbe proprio un'ottimizzazione del trasporto pubblico!



sì oddio predisposta è un bel parolone :mrgreen: Ci sarà da vincere la remora di tutti quelli che usano l'auto inutilmente

Comunque se va tutto in porto Ciso poi ti fai un bel Corticella-Budrio con Linea verdina+SFM 2 e sei sostenibile pure tu!

_________________
https://www.facebook.com/paginavolabologna/


Immagine


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: TPER - Tram
MessaggioInviato: 02/05/2018, 13:02 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 06/10/2007, 10:57
Messaggi: 6405
Località: Bologna
Bologna, il percorso del tram lo decideranno i cittadini

Entro la prima metà di maggio il bando per la progettazione

Bologna, 1 maggio 2018 - Tram di Bologna, qualcosa si muove. Entro metà maggio uscirà la gara europea per la progettazione della prima linea del mezzo. Tempi più certi rispetto alla generica scadenza “entro maggio” che l’assessore alla Mobilità, Irene Priolo, aveva tratteggiato qualche tempo fa. Il capitolato è praticamente pronto, appena sarà tutto pronto il bando sarà pubblicato, non oltre la metà di questo mese. Si parla di uno step importante, al pari di quello dell’ottenimento dei finanziamenti da parte del ministero delle Infrastrutture e i Trasporti. Il Mit – finora guidato dal dem Graziano Delrio – ha detto di essere in attesa del progetto, nel frattempo Palazzo d’Accursio e la Città Metropolitana – con la Priolo è al lavoro il consigliere delegato alla Mobilità di Palazzo Malvezzi, Marco Monesi – hanno spedito la loro manifestazione d’interesse a ‘partecipare’ all’ingente sovvenzione.

Si parla, euro più euro meno, di circa 300 milioni di euro sul totale di circa 3 miliardi di euro che vanno a comporre il robusto bando del ministero dei Trasporti. I quattro milioni già incassati con il Patto per Bologna sono quelli che servono per la progettazione. In ogni caso, il progetto di fattibilità deve essere spedito a Roma entro il 31 dicembre 2018. La gara quindi partirà a strettissimo giro.

Ma anche la partecipazione dei cittadini sta per entrare nel vivo. Come noto, il sindaco Virginio Merola aveva annunciato che anche per scegliere il percorso della prima linea del tram, quella che potrebbe tagliare la città, questa volta come richiesto dall’ambiziosa architettura del Piano di mobilità sostenibile (Pums) si provvederà ad ascoltare i cittadini. Il percorso partecipativo nei Quartieri dovrebbe partire, come annunciato quasi due mesi fa, nel mese di giugno. Date certe ancora non ci sono, anche se si sta lavorando alacremente per farlo entrare nel vivo al più presto, tanto che non sembra impossibile una convocazione entro la fine di maggio. I cittadini saranno chiamati a scegliere tra due opzioni per quanto riguarda la linea rossa, quella che farà Fico-Borgo Panigale: passaggio ‘stretto’ su via Indipendenza oppure passaggio ‘largo’ su via Marconi, fermo restando che la tappa in stazione/autostazione è ovviamente obbligatoria.

Sul passaggio in centro stanno convergendo diversi fronti, anche l’assessore ai Trasporti della Regione Emilia-Romagna, Raffaele Donini, ha espresso la sua preferenza per un tram cittadino che colleghi bene il centro della città con gli altri punti di interetesse. Intanto, Comune e Città Metropolitana in questi giorni stanno lavorando alla modalità del percorso. Che potrebbe anche non svolgersi come quello già sperimentato per il Passante di Bologna. Gli incontri potrebbero anche essere più ridotti, si sta cercando di capire quale potrebbe essere la modalità migliore per coinvolgere la cittadinanza su una scelta molto importante.

Detto del percorso e delle tempistiche del progetto, si può aggiungere, come disse l’assessore Priolo, che il Comune spera di avere i finanziamenti per la seconda linea entro il 2019. Difficile a oggi prevedere l’avvio dei lavori – anche considerando che entro il 2019 dovrebbero partire i cantieri del Passante, nuovo governo permettendo –. Il tram avrà 4 linee. Detto della principale, subito dopo viene la blu da Casalecchio a San Lazzaro. Le altre due sono la verde da Corticella a via Larga e la gialla da Casteldebole a Rastignano. Tutte e quattro assieme sono in grado di intercettare 260mila residenti, il 67% dei bolognesi. Il servizio del tram sarà integrato con il trasporto pubblico della città, con i bus e le cinque linee del servizio ferroviario metropolitano.

https://www.ilrestodelcarlino.it/bologn ... -1.3881933

_________________
Immagine


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: TPER - Tram
MessaggioInviato: 02/05/2018, 14:50 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 06/12/2007, 15:28
Messaggi: 14259
Località: Bologna
Dove si vota? :D

_________________
https://www.facebook.com/paginavolabologna/


Immagine


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: TPER - Tram
MessaggioInviato: 10/05/2018, 15:32 
Connesso

Iscritto il: 06/11/2007, 21:38
Messaggi: 864
Località: Castelfranco Emilia
Dal punto di vista della massima utilità globale,
credo che il passaggio stretto su Via Indipendenza sia la miglior soluzione possibile, il caso di Firenze (senza andare troppo lontano) dimostra la poca invasività dei moderni tram con il contesto storico-artistico circostante.

Dal punto di vista egoisticamente personale,
ci fosse un passaggio su Via Marconi potrei andare in ufficio in Tram... una roba impensabile fino a qualche mese fa :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

_________________
“Quella che lei chiama Bologna, è un cosa grande, che va da Parma a Cattolica. Dove davvero la gente vive a Modena, lavora a Bologna e la sera va a ballare a Rimini. E' una strana metropoli, che s'allarga a macchia d'olio tra il mare e gli Appennini.”


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: TPER - Tram
MessaggioInviato: 11/05/2018, 8:45 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 06/12/2007, 15:28
Messaggi: 14259
Località: Bologna
Tram nella T (chiusa al traffico sempre) e bus in Farini/Mille+Marconi 7 giorni su 7.

_________________
https://www.facebook.com/paginavolabologna/


Immagine


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: TPER - Tram
MessaggioInviato: 14/05/2018, 8:32 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: 05/10/2007, 14:15
Messaggi: 13655
Località: Bologna
Tram o non tram, speriamo si arrivi davvero ad avere la T chiusa sempre.
La questione tram, potrebbe favorire questo risultato!

_________________
ImmagineImmagine


Top
   
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento  [ 31 messaggi ]  Vai alla pagina 1 2 3 Prossimo

Tutti gli orari sono UTC+01:00


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Limited
Traduzione Italiana phpBBItalia.net