VolaBologna Forum

Aviazione e non solo
Oggi è 21/09/2019, 9:47

Tutti gli orari sono UTC+01:00




Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento  [ 19 messaggi ]  Vai alla pagina 1 2 Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 22/12/2015, 20:33 
Non connesso

Iscritto il: 06/11/2007, 21:38
Messaggi: 884
Località: Castelfranco Emilia
Dedicato a Beppe ed a tutti gli appassionati di treni.

Il video riportato in fondo è parte di una lunga serie che ci trasporta indietro al 1995.
Suona vicino, ma sono oramai già vent'anni fa. Una generazione umanamente parlando.

Sembra invece un'era geologica dal lato ferroviario.

Le immagini del Sig.Manfredi, senza fronzoli e commenti, riprendono scene di vita vissuta e di lavoro quotidiano. Senza pose o forzature, come una telecamera nascosta.
Ed immortalano la Stazione di Codogno ed i vari turni del personale di stazione.

Passano locomotori, carrozze, categorie di convogli, livree ed una tipologia di esercizio e di lavoro che sono state in gran parte consegnate alla storia e che qualsiasi ferroamatore noterà subito, non senza una sicura ed immediata nostalgia.

Non per dire che "si stava meglio quando si stava peggio". I tempi cambiano e le esigenze anche. Certo era una ferrovia dove il lato umano era presentissimo ed altamente tangibile e dove la logica di ente pubblico portava a modelli di esercizio inapplicabili ad una logica di profitto e di mercato come quella attuale.

Era però la ferrovia della mia infanzia ed è forse per quello che a guardare questi video, mi rivedo improvvisamente sulle spalle di mio papà (tuttora super appassionato :lol: ) a fare "pat-pat" al "Treno Uovo" (Ale 840) in attesa che il capostazione di Castelfranco mi chiamasse dentro la sua sala ad ammirare il quadro ACEI.


Buona visione.
Se suscitasse interesse, commentate :wink:

https://youtu.be/qV6crEPoKb0

_________________
“Quella che lei chiama Bologna, è un cosa grande, che va da Parma a Cattolica. Dove davvero la gente vive a Modena, lavora a Bologna e la sera va a ballare a Rimini. E' una strana metropoli, che s'allarga a macchia d'olio tra il mare e gli Appennini.”


Top
   
MessaggioInviato: 23/12/2015, 12:12 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 06/12/2007, 15:28
Messaggi: 14351
Località: Bologna
Che spettacolo, mi sale il magone! Gli anni '90 delle ferrovie me li sono goduti grazie a mio nonno che mi portava spessissimo in giro (a differenza del mondo degli aerei che li ho scoperti poi più avanti)! Meraviglioso!

Nostalgia per merito di:

_Il pendolino in livrea bianco-rossa: 450 e 460
_certe livree degli Interregionali e soprattutto degli Intercity
_le carrozze color rosso-marrone
_il Tigre e il 444 tartaruga in livrea biancorossagrigia
_gli annunci fatti a voce
_la campanellina che smetteva di suonare e poi faceva un altro mezzo scampanellio per annunciare i treni in transito
_ogni Intercity riconoscibile da un nome a lui designato

etc..

:cry:

_________________
https://www.facebook.com/paginavolabologna/


Immagine


Top
   
MessaggioInviato: 23/12/2015, 13:38 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 04/07/2008, 19:12
Messaggi: 8352
Località: Bologna
Bello questo filmato di storia ferroviaria! 8)

_________________
Bene Bene


Top
   
MessaggioInviato: 23/12/2015, 14:17 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 06/12/2007, 15:28
Messaggi: 14351
Località: Bologna
Ciso ha scritto:
Bello questo filmato di storia ferroviaria! 8)



raccontaci dei tuoi ricordi ferroviari Ciso!

_________________
https://www.facebook.com/paginavolabologna/


Immagine


Top
   
MessaggioInviato: 23/12/2015, 16:29 
Non connesso
Site Admin

Iscritto il: 05/10/2007, 14:15
Messaggi: 13759
Località: Bologna
Mamma mia Rod che video ad altissimo contenuto nostalgico!!! :cry: :cry: :cry:

Anche io ho passato parecchie ore della mia infanzia in stazione col nonno!

Difficile trovare cosa non mi abbia colpito e/o fatto ricordare quanto tempo sia già passato, quindi mi limito con orgoglio a citare le mitiche carrozze a due piani denominate "Casaralta".
Costruite proprio dalla ditta Casaralta, sita in Bolognina, con i binari che passavano a 50 metri da casa mia.
Potendomi guste i loro passaggi direttamente dalla terrazza di casa.

Sembra passato un secolo.....le littorine...gli intercity riconoscibili dal nome....la livrea arancione/viola.

Basta mi fermo :cry: :cry: :cry:

_________________
Immagine


Top
   
MessaggioInviato: 23/12/2015, 17:53 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 06/12/2007, 15:28
Messaggi: 14351
Località: Bologna
A pensare a quei tempi che alle 21.21 partiva l'Espresso 1931 "Freccia della Laguna" da Venezia S.L. a Siracusa/Palermo/Reggio Calabria :cry:

_________________
https://www.facebook.com/paginavolabologna/


Immagine


Top
   
MessaggioInviato: 24/12/2015, 21:50 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 04/07/2008, 19:12
Messaggi: 8352
Località: Bologna
Lorenzo BLQ ha scritto:
Ciso ha scritto:
Bello questo filmato di storia ferroviaria! 8)



raccontaci dei tuoi ricordi ferroviari Ciso!



I miei ricordi ferroviari risalgono ai passaggi e fermate delle littorine e "dieseloni", sulla linea Rovigo-Chioggia, poi spesso mi fermavo a guardare il treno che passava dove ora c'è l'attuale stazione ferroviaria Funo-Centergross.
Ogni tanto mi piace fare qualche foto ai treni, trovo siano ricchi di storia come ci insegna questo filmato.

_________________
Bene Bene


Top
   
MessaggioInviato: 25/12/2015, 21:39 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 07/10/2007, 20:49
Messaggi: 6131
Località: Bologna
Ho visto il filmato in oggetto e dico che è molto interessante, tutto mi fa pensare a confronti con l'oggi

Prima di tutto i vari materiali del filmato non erano praticamente pieni di "graffiti"....oggi si salva poco o niente e non se ne vede la fine, sò di un treno di F.E.R. (Ferrovie Emilia Romagna) in servizio sulla MO-Sassuolo, unico esemplare abbastanza vecchio da pochi giorni revisionato e ripellicolato e presentato alla stampa modenese dalla dirigenza di FER presente anche l'assessore regionale ai trasporti Donini, che dopo alcuni giorni è stato oggetto nella notte di vari attacchi di graffitari per più di metà del treno....:shock:

Tutti i locomotori elettrici articolati per esempio della classe E.636 visibile nel filmato non si vedono più in quanto obsoleti come il "pendolino " ETR.450 da poco ritirato dal servizio (ne verrà conservato uno marciante ma senza pendolamento in composizione ridotta per maifestazioni storiche)....anche i locomotori elettrici articolati della classe E.656 "caimano" già da quest'anno raggiunto il termine di ore per la revisione, non lo saranno e verranno man mano avviati alla demolizione....

Mentre invece per la maggior parte delle carrozze e pilotine di quel periodo bisogna dire che ne circolano ancora tante sui regionali e intercity, chiaramente hanno subito negli anni oltre alle revisioni alcuni "rinnovi" o ricostruzioni necessarie.

Qualche parola per le mitiche carrozze e pilotine "Casaralta" citate da Zanfo, ne circolano ancora furono costruite quì a Bologna su licenza francese, sono state le prime carrozze a "doppio piano" circolanti in Italia per le Ferrovie dello Stato e poi anche di Trenord.....

Un esemplare di pilota-Casaralta in testa a un regionale di Trenitalia partito da Verona diretto a BO-Centrale:
http://www.railpictures.net/viewphoto.p ... 24&nseq=41


Qui invece un treno omogeneo (pilota e carrozze) di Trenord partito da Milano in corsa verso Pescara:
http://www.railpictures.net/viewphoto.p ... 7&nseq=151

_________________
La cosa più difficile di tutte è di trovare un gatto nero in una stanza buia, soprattutto se non c’è il gatto.
CONFUCIO


Top
   
MessaggioInviato: 25/12/2015, 22:00 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 06/12/2007, 15:28
Messaggi: 14351
Località: Bologna
Beppeblq ha scritto:
Ho visto il filmato in oggetto e dico che è molto interessante, tutto mi fa pensare a confronti con l'oggi

Prima di tutto i vari materiali del filmato non erano praticamente pieni di "graffiti"....oggi si salva poco o niente e non se ne vede la fine, sò di un treno di F.E.R. (Ferrovie Emilia Romagna) in servizio sulla MO-Sassuolo, unico esemplare abbastanza vecchio da pochi giorni revisionato e ripellicolato e presentato alla stampa modenese dalla dirigenza di FER presente anche l'assessore regionale ai trasporti Donini, che dopo alcuni giorni è stato oggetto nella notte di vari attacchi di graffitari per più di metà del treno....:shock:

Tutti i locomotori elettrici articolati per esempio della classe E.636 visibile nel filmato non si vedono più in quanto obsoleti come il "pendolino " ETR.450 da poco ritirato dal servizio (ne verrà conservato uno marciante ma senza pendolamento in composizione ridotta per maifestazioni storiche)....anche i locomotori elettrici articolati della classe E.656 "caimano" già da quest'anno raggiunto il termine di ore per la revisione, non lo saranno e verranno man mano avviati alla demolizione....

Mentre invece per la maggior parte delle carrozze e pilotine di quel periodo bisogna dire che ne circolano ancora tante sui regionali e intercity, chiaramente hanno subito negli anni oltre alle revisioni alcuni "rinnovi" o ricostruzioni necessarie.

Qualche parola per le mitiche carrozze e pilotine "Casaralta" citate da Zanfo, ne circolano ancora furono costruite quì a Bologna su licenza francese, sono state le prime carrozze a "doppio piano" circolanti in Italia per le Ferrovie dello Stato e poi anche di Trenord.....

Un esemplare di pilota-Casaralta in testa a un regionale di Trenitalia partito da Verona diretto a BO-Centrale:
http://www.railpictures.net/viewphoto.p ... 24&nseq=41


Qui invece un treno omogeneo (pilota e carrozze) di Trenord partito da Milano in corsa verso Pescara:
http://www.railpictures.net/viewphoto.p ... 7&nseq=151



un Trenord si fa/faceva Milano-Pescara?!?!? :shock:

_________________
https://www.facebook.com/paginavolabologna/


Immagine


Top
   
MessaggioInviato: 26/12/2015, 12:06 
Non connesso

Iscritto il: 06/11/2007, 21:38
Messaggi: 884
Località: Castelfranco Emilia
Beppeblq ha scritto:
Ho visto il filmato in oggetto e dico che è molto interessante, tutto mi fa pensare a confronti con l'oggi

Tutti i locomotori elettrici articolati per esempio della classe E.636 visibile nel filmato non si vedono più in quanto obsoleti come il "pendolino " ETR.450 da poco ritirato dal servizio (ne verrà conservato uno marciante ma senza pendolamento in composizione ridotta per maifestazioni storiche)....anche i locomotori elettrici articolati della classe E.656 "caimano" già da quest'anno raggiunto il termine di ore per la revisione, non lo saranno e verranno man mano avviati alla demolizione....

Mentre invece per la maggior parte delle carrozze e pilotine di quel periodo bisogna dire che ne circolano ancora tante sui regionali e intercity, chiaramente hanno subito negli anni oltre alle revisioni alcuni "rinnovi" o ricostruzioni necessarie.

Qualche parola per le mitiche carrozze e pilotine "Casaralta" citate da Zanfo, ne circolano ancora furono costruite quì a Bologna su licenza francese, sono state le prime carrozze a "doppio piano" circolanti in Italia per le Ferrovie dello Stato e poi anche di Trenord.....



L'avviamento delle E636 al traino di un merci interminabile è uno dei ricordi più belli che abbia.
Queste locomotive di fatto abbastanza "piccoline" nell'aspetto ed anche "umili" partivano pianissimo e con un "casino" infernale ma erano inesorabili.

Se poi andiamo ancora indietro e pensiamo alla possente E428 in tutte le sue versioni la nostalgia sale ancora di più.

Così come il capostazione che da il via libera con la paletta.

Mentre le Casaralta, malgrado fossero costruite qui, sono un materiale che dalle nostre parti si è sempre visto raramente. Fra il 2003 ed il 2006 ha girato una composizione bloccata di 3 carrozze MDVE e pilotina finale Casaralta che faceva le due coppie BO - MN via MO :lol:

Lorenzo BLQ ha scritto:
un Trenord si fa/faceva Milano-Pescara?!?!? :shock:


Si Lore, e d'estate viaggia stracarico. E' un treno del mare.

Anche se IL treno del mare per antonomasia resterà sempre il Bergamo - Brescia - Mantova - SUZZARA - SERMIDE - FERRARA - Ravenna - Rimini - Pesaro.
Delle FSF ed operato con una teoria infinita di ALN 668+rimorchiate.
Esiste tutt'ora operato da FER/TPER ma finisce regolarmente sui giornali. Le sue quattro carrozze vivalto sono largamente insufficienti per i traffici di picco di questo treno che in Lombardia è diventato un'istituzione per merito delle FSF.

_________________
“Quella che lei chiama Bologna, è un cosa grande, che va da Parma a Cattolica. Dove davvero la gente vive a Modena, lavora a Bologna e la sera va a ballare a Rimini. E' una strana metropoli, che s'allarga a macchia d'olio tra il mare e gli Appennini.”


Top
   
MessaggioInviato: 27/12/2015, 11:50 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 06/10/2007, 10:57
Messaggi: 6433
Località: Bologna
Lorenzo BLQ ha scritto:

un Trenord si fa/faceva Milano-Pescara?!?!? :shock:


sì sì, una volta lo presi pure io...

Bellissimi video, a parte la nostalgia di apparecchi e treni ormai storici, ho trovato interessantissime le riprese alla strumentazione, una cosa che non si vede di certo tutti i giorni!!!

_________________
Immagine


Top
   
MessaggioInviato: 26/01/2018, 16:37 
Non connesso

Iscritto il: 06/11/2007, 21:38
Messaggi: 884
Località: Castelfranco Emilia
Up, per @Lippa95 :P

_________________
“Quella che lei chiama Bologna, è un cosa grande, che va da Parma a Cattolica. Dove davvero la gente vive a Modena, lavora a Bologna e la sera va a ballare a Rimini. E' una strana metropoli, che s'allarga a macchia d'olio tra il mare e gli Appennini.”


Top
   
MessaggioInviato: 19/07/2018, 15:54 
Non connesso

Iscritto il: 06/11/2007, 21:38
Messaggi: 884
Località: Castelfranco Emilia
Aggiorniamo questo topic con un'altra perla pescata dal web.

https://www.youtube.com/watch?v=ZK3VWiR03lM

Sono ripresi i transiti alla stazione di Modena, ad inizio anni '90.
Un tuffo nella mia infanzia.

Segnalo, fra le altre cose le seguenti perle ai seguenti minuti:

01:45 un IC al traino di una Tartaruga (E444) nella sua versione originale;
02:23 avvistamento sempre raro in Emilia, anche all'epoca: una Tigre (E632) al traino di un convoglio di carrozze a due piani Casaralta;
02:57 treno locale per Parma effettuato da complesso di ALe840, storicamente sempre destinate ai locali per Poggio Rusco;
04:55 una spettacolare, commovente, doppia di E626 al traino di un mercione;
05:30 il Pendolino ETR450 in transito in piena velocità ed assetto variabile attivo nel curvone d'uscita
06:45 una delle prime Tartaruga rinnovate (E444R) transita mentre in sottofondo si ode l'annuncio casareccio con accento emiliano "Stazione di Modena, per Carpi si cambia!).

:roll:

_________________
“Quella che lei chiama Bologna, è un cosa grande, che va da Parma a Cattolica. Dove davvero la gente vive a Modena, lavora a Bologna e la sera va a ballare a Rimini. E' una strana metropoli, che s'allarga a macchia d'olio tra il mare e gli Appennini.”


Top
   
MessaggioInviato: 19/07/2018, 16:32 
Non connesso
Site Admin

Iscritto il: 05/10/2007, 14:15
Messaggi: 13759
Località: Bologna
Anche l'inizio con la Al668 non è male! <3

Quando vedo il pendolino mi commuovo sempre (non ce la faccio troppi ricordi cit.)
Per non parlare delle carrozze Casaralta, fabbricate orgogliosamente in Bolognina, che mi passavano davanti a casa!

_________________
Immagine


Top
   
MessaggioInviato: 19/07/2018, 16:40 
Non connesso

Iscritto il: 06/11/2007, 21:38
Messaggi: 884
Località: Castelfranco Emilia
Zanfo ha scritto:
Anche l'inizio con la Al668 non è male! <3

Quando vedo il pendolino mi commuovo sempre (non ce la faccio troppi ricordi cit.)
Per non parlare delle carrozze Casaralta, fabbricate orgogliosamente in Bolognina, che mi passavano davanti a casa!


Eh già, perchè all'epoca la Modena-Verona era completamente diesel.
Ma se non altro veniva esercita nell'interezza del suo tronco, non come oggi in cui è vergognosamente spezzata a Mantova e di fatto senza coincidenze,
in mancanza di accordi fra DTR Emilia e DTR Veneto, particolarmente disinteressata al suo segmento di linea.
Che sia gestita tutta dall'Emilia, a questo punto. :twisted:

_________________
“Quella che lei chiama Bologna, è un cosa grande, che va da Parma a Cattolica. Dove davvero la gente vive a Modena, lavora a Bologna e la sera va a ballare a Rimini. E' una strana metropoli, che s'allarga a macchia d'olio tra il mare e gli Appennini.”


Top
   
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento  [ 19 messaggi ]  Vai alla pagina 1 2 Prossimo

Tutti gli orari sono UTC+01:00


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Limited
Traduzione Italiana phpBBItalia.net